Ho conosciuto…Vecchioni

“Non è possibile che gli uccelli cantino quando passa la tempesta, e gli uomini non sappiano nemmeno esser felici del sole che gli resta”
Un passo del nuovo libro di Roberto Vecchioni “Il Mercante di luce” (Einaudi) presentato oggi a Roma.
10604647_710439035710979_4546647036519236642_o
Ottima occasione per parlare con l’artista milanese (anche) della sua ultima fatica discografica. Una piacevole chiacchierata con qualche spaccato molto significativo
                                     “La Cultura.Oggi…”
Cultura non significa sapere cose, ma sapere il senso delle cose
Siamo meschini, piccoli provinciali non siamo grandi italiani come dovremmo essere.
Io non posso appartenere a questa delusione. Non posso appartenere ancora oggi al fascismo, alla violenza. Non posso appartenere al presidente della F.I.G.C. (Tavecchio), razzista come pochi.

                                     “Io sto con Bill Gates”

Per fortuna ci sono ancora persone alle quali sento di appartenere.
Non certo Zuckerberg che vorrebbe avvolgere tutto il mondo in una rete (la sua) e sostiene che la soluzione ai mali dell’umanità sarebbe dare internet libero a tutti…
Io sto con Bill Gates che trova più utile dare a tutti l’accesso al vaccino contro la malaria che fa mezzo milione di morti l’anno
                          “Ho visto tutto”
Io a 71 anni ho visto tutto.Tante stelle illusorie. Si corre il rischio di perdere la stella polare che è l’Umanesimo.
Perché Vivere non è accumulare giorni, ma stringersi in qualcosa che oltrepassa il tempo. Molto più in là delle piccole cose.
                        “Del libro e delle canzoni”
i critici dicono che scrivo solo canzoni autobiografiche.Spero che nessuno dirà,come lessi anni fa, che nel mio libro si sente troppo il punto di vista dell’autore !
Bisogna tornare a usare la penna, non solo digitare. Da ragazzino mi facevano fare intere pagine di quaderno piene di lettere dell’alfabeto per imparare a scrivere, con relative bacchettate sulle mani se sbagliavo.

Il libro l’ho scritto totalmente a mano (200 pagine in brutta e bella copia). Poi ho avuto una paralisi alla mano destra. (E ride…)

Il complimento più bello che ricevo dai fruitori dei miei dischi è quando mi viene detto : “Sembra che hai raccontato una parte della mia vita”
Io stesso mi commuovo ascoltando le mie canzoni. Sono una testa di cazzo tremenda (testuale).
Infatti non le sento mai. Tranne quando le canto.
                     “Gli artisti…I veri narcisi”
Noi del mondo dello spettacolo siamo molto narcisisti.
Una volta un attore (omissis) mi “sequestrò” un pomeriggio intero, passeggiando sulla spiaggia, per raccontarmi tutta la sua vita.
Alla fine, accortosi di aver parlato troppo mi disse :”Abbiamo parlato troppo di me,parliamo di te. Te come mi vedi ?”
foto
Le foto della presentazione sono © Cristina Pan

Un pensiero riguardo “Ho conosciuto…Vecchioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...