Vita ce n’è, Eros illumina Roma

Non dev’essere stato facile per Eros salire sul palcoscenico del Pala Lottomatica ieri sera proprio mentre l’arbitro Bjorn Kuipers si accingeva a dare inizio alle ostilità del ritorno degli ottavi di Champions League. La sua Juve, infatti era impegnata nell’improba impresa di recuperare due reti all’Altletico Madrid. E mentre partiva Vita ce n’è, singolo trainante il nuovo lavoro del cantante romano, Cristiano Ronaldo infilava per la prima volta la porta spagnola. Il suo eroe, l’eroe di milioni di tifosi bianconeri. Ma Ramazzotti, apparentemente, non sembrava curarsene. Presentatosi con un giubbotto di pelle a frange, maglietta nera e jeans ha regalato due ore e mezza di musica senza interruzione al pubblico (in verità il palazzetto presentava numerosi spazi vuoti anche sotto il palco) comunque molto caloroso. Fin troppo tecnologico al punto che Ramazzotti ha dovuto più volte chiedere il favore di abbassare i telefonini e godersi lo spettacolo, magari alzando le mani e ritmandole a tempo. Niente da fare, nell’era social dove ogni cosa va trasmessa a tutti (rigorosamente in diretta, anche con scarsa qualità). Eros ha spaziato in 37 anni di carriera, insistendo molto sul nuovo disco nella prima parte dello show e andando a ritroso nella seconda tralasciando quasi totalmente il periodo anni 80-90 DDD (quello di In certi momenti, Musica è, In ogni senso per intenderci) e gli ultimi 15 (meno fertili, sicuramente, ma forse degni di maggiore attenzione). Anche perché, il suo pubblico è legato a quel periodo e da lui si aspetta quel ritmo, quel suono, quei brani che hanno accompagnato almeno due generazioni. Alla fine, comunque, è stato un successo. E lo sarà anche per le prossime tre tappe. Ah, anche la Juve ce l’ha fatta. Ha vinto 3-0 e per Eros è stata davvero festa grande.

PIERLUIGI CANDOTTI

La scaletta del tour 2019

  • Vita ce n’è
  • Per il resto tutto bene
  • Ho bisogno di te
  • Stella gemella
  • Favola
  • Terra promessa
  • Medley: Un attimo di pace /Un’emozione per sempre/Quanto amore sei
  • I Belong To You
  • In primo piano
  • Medley acustico: Adesso tu / L’Aurora / Una storia importante / L’Aurora
  • Buonumore
  • Più che puoi
  • Un’altra te
  • Se bastasse una canzone
  • Una vita nuova
  • Per le strade una canzone
  • Fuoco nel fuoco
  • Cose della vita
  • Musica è
  • Avanti così
  • Per me per sempre
  • Più bella cosa

 

 

Sul palco insieme a Eros Ramazzotti, 8 musicisti d’eccezione e 2 coristi per una produzione internazionale: Luca Scarpa (Direttore musicale, piano), Giovanni Boscariol (tastiere), Giorgio Secco  e Christian Lavoro (chitarra), Paolo Costa (basso), e le tre new entry internazionali Corey Sanchez (chitarra), Eric Moore (batteria) fenomeno dell’r’n’b e della musica gospel e Scott Paddock (sassofono), americano celebre per le sue influenze jazz che ha collaborato, tra gli altri, anche con artisti del calibro di Natalie Cole, Jackson Browne, Ray Charles. Ad accompagnare la voce di Eros, Monica Hill e Giorgia Galassi (cori).